Il download del mese

Faq: forex trading e domande frequenti

Frequently asked question sul Forex Trading

Siete interessati a capire come funziona il mercato delle valute, ma non riuscite a trovare risposte semplici e allo stesso tempo esplicative? Il glossario di trading e finanza vi presenta una selezione dei principali quesiti sul forex trading.

Che cos'è il Forex?
Prima di tutto, partiamo da una definizione di Forex. Con il termine si intende l'abbreviazione di Foreign Exchange. Si tratta del principato mercato mondiale deputato allo scambio di valute. Spesso viene abbreviato anche con le sigle: FX o currency market. È un mercato sovranazionale e decentralizzato, all'interno del quale operano grosse istituzioni così come imprese o privati.

Quali sono le principali caratteristiche del Forex?
Il Forex è un mercato molto utilizzato a livello di istituzioni centrali e imprese commerciali per lo scambio e il reperimento necessario ad assolvere gli scopi del commercio mondiale. D'altra parte, i trader speculativi amano il Forex perché possiede alcune caratteristiche uniche e peculiari:

- è un mercato sempre aperto che permette di operare 24/24 h;
- presenta volumi molto elevati, in grado di offrire vantaggi evidenti dal punto di vista della liquidità (a titolo di esempio, i gap sul mercato forex sono molto rari e comunque di dimensioni ridotte);
- consente un'elevata diversificazione geografica;
- permette di operare con leve anche molto elevate.

Come si opera sul mercato Forex?
L'accesso al mercato Forex è offerto ai trader privati tramite broker abilitati alle contrattazioni sulle valute. Negli ultimi tempi molti broker o intermediari tradizionali hanno offerto la possibilità di operare con il currency trading. In alternativa è possibile rivolgersi a broker specializzati, che hanno fatto del Forex il principale (e spesso unico) ambito operativo.

Come si studia il mercato del Forex?
Così come avviene per altre tipologie di asset finanziari, l'approccio al Forex è possibile attraverso due differenti metodologie interpretative: l'analisi tecnica e l'analisi fondamentale. Nel primo caso lo studio sarà mirato ad operazioni speculative di breve termine, nonché guidato da considerazioni statistiche derivanti dalle analisi dei prezzi avvenuti in passato.
L'analisi fondamentale, al contrario, si caratterizza per lo studio dei mercati sulla base di informazioni macroeconomie o microeconomiche. Si cercherà quindi di valutare la possibile evoluzione dei cross di valute in base all'andamento dell'economia e ad informazioni come le variazioni dei tassi delle valute decise dalle banche centrali.

Come si muovono le quotazioni del forex?
Le quotazioni del forex sono sempre indicate attraverso dei cross (in italiano degli incroci) di valute. I movimenti avvengono per punto, che vengono definiti con il termine tecnico PIP. Il Pip equivale ad 1/100 di una variazione percentuale dell'1%; questo perché le quotazioni dei cambi sono espresse con 4 numeri decimali (ad esempio non 1.34$ ma 1.3400$). I broker che offrono l'operatività sui cambi impostano solitamente i propri profili commissionali in PIP, ovvero indicando uno spread tra prezzo di acquisto e di vendita della valuta oggetto di contrattazione da parte del trader.

Come si leggono i cambi?
I cambi del Forex sono sempre rappresentati come CROSS o INCROCI di valute. Per la loro lettura è quindi utilizzato il termine "contro", ad esempio il cross €/$ deve essere letto come la quotazione dell'euro CONTRO il dollaro.

Quali sono i cross di valute più scambiati sul Forex?
I principali cross di valute scambiati sul forex sono l'EURO/DOLLARO, il DOLLARO YEN, la STERLINA/DOLLARO e il DOLLARO contro il FRANCO SVIZZERO.




!-- Codice per accettazione cookie - Inizio -->