Il download del mese

Debito pubblico: definizione e significato

Debito pubblico: definizione e significato

Che cos'è il debito pubblico e come funziona? Scopriamo insieme il significato del termine attraverso una definizione operativa. Per debito pubblico s'intende generalmente il debito che viene accumulato da una Nazione per poter svolgere le regolari funzioni pubbliche.

Come funziona il debito pubblico

Il debito pubblico viene emesso per finanziare il disavanzo del bilancio dello Stato, in favore dei servizi che vengono offerti ai cittadini e alla collettività più in generale. I creditori sottoscrivono obbligazioni o titoli di stato, come ad esempio BOT, CCT o CTZ.  Il meccanismo di funzionamento del debito impone la necessità da parte dello Stato di reperire le risorse utili a coprire finanziariamente gli interessi correlati, oltre che a rifinanziare i titoli alla loro naturale scadenza. Si impone così la necessità di tenere sotto controllo la spesa pubblica, per evitare che il Paese possa incorrere nel rischio di insolvenza sovrana o di fallimento.

Gli ultimi dati aggiornati sul debito pubblico

Nell'agosto del 2017 è stato comunicato un nuovo record del debito pubblico italiano, salito di 2,2 miliardi di euro rispetto al dato del mese precedente. Il suo ammontare complessivo corrisponde a 2.281,4 miliardi di euro, mentre se dividiamo l'ammontare complessivo per il numero degli italiani (neonati e ultracentenari compresi) abbiamo un debito per persona superiore alle 35mila euro.


!-- Codice per accettazione cookie - Inizio -->