Il download del mese:

Definizione di Margine nel Trading

Che cos'è il margine nell'attività di trading? Vediamo insieme una definizione di margine di trading. Per Margine s'intende quel collaterale che il proprietario di uno strumento finanziario ha depositato in modo da coprire una parte o la totalità del proprio rischio di credito rispetto la controparte (spessi si tratta del proprio broker o della banca, oppure di chi è si appresta ad effettuare il cambio valutario).
Il rischio può effettivamente emergere quando si presta il denaro necessario all'acquisto di uno strumento finanziario, oppure quando il trader decide di operare con strumenti short (cioé vendendo allo scoperto, senza possedere effettivamente lo strumento finanziario). Infine vi è il caso dei contratti derivati.
Il collaterale può essere rappresentato da denaro, oppure da un'assicurazione (ad esempio un opzione sullo strumento di trading) o da un certo deposito presente in un apposito conto per la tutela del margine. Quando la banca effettua una chiamata di copertura del margine, significa che il trader o l'investitore è chiamato a coprire con liquidità o con altri titoli una posizione finanziaria esposta per un rischio troppo elevato alla volatilità del mercato.

Nessun commento:

Posta un commento

!-- Codice per accettazione cookie - Inizio -->